fbpx
080 591 0134 347 3023126 info@robertocarlaio.it

Gnatologia

Disordini temporo-mandibolari

La Gnatologia è una branca dell’odontoiatria che si occupa dello studio e della cura di tutte le patologie del sistema masticatorio.

L’obiettivo della gnatologia è quello di ripristinare i corretti rapporti spaziali tra le arcate dentarie e la regolare funzionalità dei muscoli masticatori e delle articolazioni.

Disordini Temporo Mandibolari

Problemi di masticazione e disturbi funzionali della mandibola

Colpiscono le articolazioni temporo-mandibolari (ATM) e i muscoli implicati nella masticazione causando dolori in varie regioni del volto. I disordini temporo mandibolari comprendono in realtà una serie di condizioni differenti da un punto di vista clinico con un quadro algico-disfunzionale avvolte complesso.

I disturbi muscolari sono spesso dolorosi come sintomi a cui potrebbero associarsi altri quali cefalea o nevralgie, dolore a carico della stessa articolazione temporo-mandibolare, rumori come il click e otalgia.

Gnatologia Bari
Come riconoscere il problema

Sintomi dei disturbi temporo mandibolari

I sintomi che rivelano un problema all’articolazione temporo-mandibolare si presentano principalmente durante la fase di masticazione e nei casi più gravi possono trasformarsi in dolori invalidanti.

Solitamente i pazienti con disordini temporo-mandibolari riportano nell’iter diagnostico uno o più segni e sintomi quali:

Scatto sonoro delle articolazioni

Un fastidioso suono detto “click” durante la fase di apertura della mandibola

Dolori muscolari

Dolori a carico dei muscoli che agiscono per muovere la mandibola compresa la regione davanti all’orecchio.

Ridotta capacità di apertura della bocca

L’indicatore più importante è rappresentato dalla impossibilità ad aprire completamente la bocca.

Le principali cause delle disfunzioni

I disordini temporo-mandibolari sono causati principalmente da un’eccessiva attività a carico dei muscoli e delle articolazioni dell’apparato masticatorio.

Bruxismo Bari

Bruxismo grave

Si tratta di un atto involontario, ed in molti casi non percepito dal paziente, che porta in contrasto i denti dell’arcata superiore con quelli dell’arcata inferiore avviando uno sfregamento combinato con il conseguente danneggiamento dei denti.

Problematiche occlusali

Problematiche occlusali

L’errata intercuspidazione dei denti dell’arcata superiore con quelli dell’arata inferiore possono influire sulla dinamica dei movimenti mandibolari causando disturbi di origine muscolare.

Stress causa problemi atm

Stress e tensioni emotive

Gli studi dimostrano che lo stress e i gravi disagi psicologici possono causare problemi all’apparato masticatorio andando ad affaticare i muscoli facciali e del collo e contribuendo aell’eziopatogenesi dei disturbi dell’articolazione temporo-mandibolare.

Rimedi e conseguenze dei disordini temporo mandibolari

La tempestività delle cure può determinare il salvataggio o meno dei denti interessati ed il ritorno alla normale attività.

L’usura degli elementi dentali è la classica conseguenza provocata dal bruxismo o dal serramento. La perdita di smalto porta inevitabilmente ad aumentare la sensibilità dei denti agli stimoli termici caldo /freddo , causando a lungo andare disturbi ben più importanti come ad esempio il dolore pungente e continuativo.

Inoltre le forze non controllate e anomale causate dal bruxismo , portano ad un indebolimento degli elementi dentali con perdita dell’anatomia occlusale dei denti e conseguente perdita di efficienze e efficacia masticatoria da parte del paziente.

Conseguenze del bruxismo

Iter diagnostico

L’esame strumentale più indicato per la rilevazione dei problemi a carico dell’articolazione temporo mandibolare è la Risonanza Magnetica (RMN) che, grazie all’accuratezza delle immagini, consente di visualizzare l’articolazione con il suo disco articolare.

Grazie ad un’accurato controllo odontoiatrico, supportato da un’indagine al microscopio, è possibile rilevare i principali sintomi delle disfunzioni temporo mandibolari:

  • Denti indolenziti ed abrasi
  • Serramento eccessivo dei denti
  • Difficoltà ad aprire la bocca
  • Dolore alle orecchie
  • Cefalea
  • Stati tensivi dei muscoli della faccia e del collo
  • Rumori articolari
Iter Terapeutico

Bite e Terapia gnatologica

L’iter terapeutico include criteri di tipo fisioterapico, ortopedico, gnatologico, ortodontico e spesso anche protesico con l’obiettivo di stabilizzare l’articolazione temporo mandibolare, ridurre le forze esercitate dai muscoli masticatori e garantire una corretta funzionalità mandibolare.

Il “bite”, quando indicato, consente di ottenere una posizione di comfort con un buon rilassamento della muscolatura e di proteggere i denti nei casi di bruxismo o serramento eccessivo.

Nelle terapie più moderne il bite viene impiegato per riposizionare terapeuticamente la mandibola e, soltanto dopo, attraverso la combinazione di tecniche specifiche, come quella ortodontica e/o protesica, è possibile arrivare ad una soluzione definitiva.

Terapia Parodontale

Casi clinici di Patologia

Domande frequenti

Domanda uno?

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat.

Domanda due?

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat.

Domanda tre?

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat.

Domanda quattro?

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat.

Prenota una visita di controllo

Compila il form e invia la tua richiesta, riceverai una conferma entro 24 ore.
I nostri recapiti: 080 591 0134 / 347 302 3126

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat.